TIDA

Il progetto TIDA si propone di dare una risposta adeguata ai bisogni del bambino e della famiglia, attraverso interventi individualizzati educativi, svolti sul territorio, in sede e a domicilio da operatori specializzati ed in stretta collaborazione con l’UFSMIA (Unità funzionale salute mentale infanzia e adolescenza) di Prato.

Destinatari:

– Soggetti disabili di tutte le fasce di età

– Famiglie di soggetti con disabilità e/o disagio

Obiettivi:

– Promuovere strategie di recupero cognitive individuali parallele al percorso scolastico-educativo

– Favorire la crescita dell’autostima attraverso esperienze gratificanti

– Creare ambienti e situazioni di apprendimento che sollecitino la crescita psicologica dell’utente

– Stimolare l’utente ad una partecipazione attiva del proprio processo d’apprendimento, strutturando attività ludico-cognitive

– Attivare un’iniziale codice comunicativo operatore/utente (attraverso canali non verbali)

– Individuare software, hardware ed ausili che permettano all’utente (in particolare con disabilità motorie) di essere più autonomo nello svolgimento di attività scolastiche e non

– Vivere totalmente il senso d’autonomia, mantenendo e sviluppando abilità personali e sociali

– Sostenere le famiglie nel percorso di crescita

Collocazione:

In base al progetto individualizzato: al domicilio, sul territorio e/o nella sede della cooperativa

Orari:

In base al progetto individualizzato

Modalità di accesso:

La richiesta di attivazione del servizio avviene direttamente dalla famiglia o attraverso l’orientamento attuato da servizi di riferimento.